Bizzarre, maestose, imponenti… ecco come si presentano le Dolomiti. La loro origine risale a oltre 200 milioni di anni fa, oggigiorno sono un Patrimonio naturale dell’Unesco.

I “monti pallidi”, come le Dolomiti spesso sono chiamate a causa della loro pietra dolomitica, offrono uno spettacolo naturale del tutto particolare: al tramonto brillano di una incantevole luce rosata. Le Dolomiti sono costituite in gran parte di una roccia sedimentaria bianco-grigia, che presenta una tipica stratificazione. Intercalati si ritrovano anche livelli di scogliere coralline fossilizzate. Questo tipo di roccia è chiamato Dolomia in onore del suo scopritore Déodat de Dolomieu.

Le Dolomiti di Sesto rappresentano il gruppo più a nordest delle Dolomiti e formano il Parco Naturale Dolomiti di Sesto.


I massicci principali delle Dolomiti di Sesto:
  • Le Tre Cime di Lavaredo formano un marcato massiccio nelle Dolomiti di Sesto e sono l’emblema dell’Alto Adige. Esse sono costituite dalla Cima Grande (2.999 m), dalla Cima Piccola (2.857 m) e dalla Cima Occidentale (2.973 m). Accanto a queste torri maestose, altre torri meno marcate fanno sempre parte del massiccio: la Punta di Frida (2.792 m) e la cima piccola, la cosiddetta Preuss Riss (2.700 m).
  • Il Gruppo Baranci raggiunge i 2.966 m. La cresta dentata è un marchio per i paesi San Candido e Dobbiaco. La cima del Monte Baranci si trova direttamente a sud di San Candido e veniva perciò chiamata in passato anche Cima Dodici, da non confondere però con la Cima Dodici della Meridiana di Sesto. Dalla cima del Monte Baranci si dispone di un panorama stupendo con vista su una dozzina di Tremila delle Dolomiti nonché sulle vicine Tre Cime di Lavaredo.
  • la Meridiana dei Monti di Sesto è considerata l’orologio più grande del mondo. Essa è composta dalle cinque vette Cima Nove, Cima Dieci (Croda Rossa), Cima Undici, Cima Dodici (Croda dei Toni) e Cima Una. Deve il suo nome alla posizione del sole, che indica l’ora quando il sole si trova sulla rispettiva vetta.
  • La Cima Tre Scarperi rappresenta con i suoi 3.152 m la montagna più alta delle Dolomiti di Sesto. Denominata col vezzeggiativo “Calzolaio”, essa si innalza maestosa tra la Val Fiscalina e la Val Campo di Dentro.
Visitate le Dolomiti di Sesto nel paradiso escursionistico in Alto Adige! Prenotate la vostra camera all’Helm-Hotel a San Candido. Saremmo lieti di darvi il benvenuto e di farvi conoscere le bellezze che ci circondano!


L’Helm-Hotel è il vostro Hotel a San CandidioVal Pusteria!
Qui potrete godervi appieno vacanze rilassanti nelle Dolomiti… l’Hotel rappresenta il punto di partenza ideale per escursioni e passeggiate e d’inverno per la conquista del Monte Elmo! Alloggerete in camere confortevoli, gusterete una cucina squisita, troverete un'area Wellness con vista sulle Dolomiti ed un servizio personale ed amichevole da parte della Famiglia Patzleiner!